Litfiba, un cd dedicato a persone coraggiose

litfiba

litfibaMETRONEWS.IT (di Francesco Foderà) – Vedere Piero Pelù e Ghigo Renzulli insieme, affiatati, parlare del nuovo album Eutòpia che ha richiesto un anno di lavoro è un piacere. È un piacere anche ascoltare le 10 tracce che i Litfiba hanno preparato per farci riflettere, in chiave rock, anche sulla situazione socio/politica di oggi.

Pelù, quanto sente la necessità di parlare di sociale con la sua musica?
Le nuove canzoni sono dedicate a persone coraggiose: Lea Garofalo e la figlia Denise, Snowden, le vittime del Bataclan, chi abita nelle terre dei fuochi… Sono partito da storie personali e umane per parlare anche del sociale e del politico, siamo animali sociali.

Quanta tradizione e sperimentazione troviamo nelle musiche?
Ghigo – Prima di questo disco grazie ai tour Tetralogia sul repertorio Anni ‘90 e Trilogia sugli ‘80 ci siamo riappropriati del nostro materiale e di tante tecniche e modi di esprimersi confluite anche nel disco nuovo.

A marzo comincerete col tour, cosa ci dobbiamo aspettare?
Ghigo – Abbiamo fatto una pre-scaletta. Sono 59 brani che andranno ridotti a 35, da Desaparecido a Eutòpia pensavamo anche di reintegrare almeno un brano che non abbiamo mai suonato…

Il singolo “L’Impossibile” è una “Lettera ai poteri forti” attualissima anche nelle immagini di guerra che fanno da sfondo alla clip.
Pelù – Ho fatto il primo video dei Litfiba nel 1982 con la canzone Dea del Fujiama, parlava della bomba atomica. C’era già dentro tutto, vedi? Ti sto parlando di cose che riguardano il sociale, il magico, la guerra e l’immagine, ovviamente.

LEGGI SU METRONEWS.IT

Share:

Leave a Reply

LitfibaUnofficial.it - Miglior sito non ufficiale sui Litfiba Sito realizzato da Gianluca De Bianchi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi